EREMO DI SANTA CATERINA

L’Eremo di Santa Caterina si trova lungo la strada comunale che collega Rio nell’Elba a Nisporto (dopo circa 2 chilometri). Per raggiungerlo si deve lasciare l’auto nel piazzale sulla destra dove si trova l’indicazione per l’eremo e l’Orto dei Semplici e proseguire lungo il breve viottolo sterrato, costeggiato da un filare di cipressi e da un’odorosa e colorata macchia mediterranea.

Le mura che oggi formano l’Eremo di Santa Caterina risalgono al 1600, ma è evidente che chiesa, romitorio e hortus conclusus dell’eremo, sono fatti di pietre rimaneggiate per almeno 1500 anni e antecedenti l’arrivo del primo eremita. L’attuale costruzione fu infatti eretta sopra un piccolo tempio più antico e piccolo, la cui abside era orientata verso il monte.

Secondo la tradizione l’eremo è stato ampliato e imbellito in seguito ad una apparizione di Santa Caterina che bellissima e bianco-vestita, sarebbe apparsa in un pomeriggio di primavera a un pastorello chiedendo di festeggiare questa visione ogni Lunedì di Pasqua.